venerdì 3 agosto 2012

PAROLE

Siediti ancora al tavolo - e scrivi
parole assai compatte, assai opache
come luce che t'acceca. I giorni
prometton l'infinito in una mezza
dozzina di parole - l'amore,
la vita, il tempo, la morte, la speranza,
il cuore. Ripetile,
ripetile ancora ad alta voce
ascoltane la musica
fino a che non ti dicano più nulla.
(dalla rivista "Poesia")

  FERNANDO PINTO DO AMARAL
    ( poeta e critico letterario portoghese
        nato a Lisbona il 12 Maggio 1960) 


Nessun commento:

Posta un commento