martedì 9 luglio 2013

SONETTO 15

Edgar H. Degas

Quando penso che tutto ciò che cresce
rimane in perfezione appena un’ora,
che questo gran teatro inscena drammi
per il plauso segreto delle stelle;
che l’uomo si sviluppa come pianta
mossa e impedita da uno stesso cielo,
giovane ha linfa, al culmine decresce
ed esce decaduto di memoria.
Ecco se penso a questo stato incerto
ti vedo più che mai ricco di vita,
ma già il Tempo al Declino fa mutare
in notte guasta il tuo giovane giorno.
E in guerra con il Tempo per tuo amore,
quel che ti va togliendo, io pianto ancora. 
                                                             William Shakespeare
 

4 commenti:

  1. Come sempre quando passo di qui vivo il "mio" momento magico.
    Ciao Stefania, buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  2. due grandissimi artisti che apprezzo moltissimo, due modi diversi di comunicare l'arte ma che fanno emozionare allo stesso modo.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Come si può non restare abbagliati da tanto spelndore...?

    Ti stringo forte Stefy mia....

    RispondiElimina
  4. ...grazie Stefania dell'ennesima buona scelta, sia del poeta, sia del dipinto...abbraccio...

    RispondiElimina