mercoledì 26 febbraio 2014

INTERDIZIONE

Cosa cerchi tu qui in vesti diafane
mentre accosti una coppa di parole
alle labbra indifferenti del tempo?
Chi ti ha fatto credere
che gli stagni anelano alla luna
e che un uccello danza al centro della terra?
Perchè non accetti il rifiuto,
perchè non leghi le gambe
strette strette?
Quel che accade intorno a te
non è più affar tuo.
                            NINA  CASSIAN

5 commenti:

  1. bellissima! Buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
  2. Un poetare profondo e significativo, che ho letto con piacere, per la sua originalità, accompagnato da un ameno dipinto
    Sempre bello soffermarsi sulle tue intense proposte, Stefania, buon pomeriggio e un saluto,silvia

    RispondiElimina
  3. ...una interdizione che non lascia adito a repliche, accompagnata da uno splendido Van Gogh...sincero abbraccio Stefy...

    RispondiElimina
  4. molto bella e significativa...buona giornata

    RispondiElimina
  5. Intensa ribellione alla sconfinata presunzione maschile...potente e bella!

    RispondiElimina