sabato 30 marzo 2013

PER IL MATTINO DI PASQUA

Io vorrei donare una cosa al Signore,
ma non so che cosa.
Non credo più nemmeno alle mie lacrime,
e queste gioie sono tutte povere:
metterò un garofano rosso sul balcone
canterò una canzone
tutta per lui solo.
Andrò nel bosco questa notte
e abbraccerò gli alberi
e starò in ascolto dell’usignolo,
quell’usignolo che canta sempre solo
da mezzanotte all’alba.
E poi andrò a lavarmi nel fiume
e all’alba passerò sulle porte di tutti i miei fratelli
e dirò a ogni casa: «pace!»
e poi cospargerò la terra
d’acqua benedetta in direzione
dei quattro punti dell’universo,
poi non lascerò mai morire
la lampada dell’altare
e ogni domenica mi vestirò di bianco.

Io vorrei donare una cosa al Signore,
ma non so che cosa.
E non piangerò più
non piangerò più inutilmente;
dirò solo: avete visto il Signore?
Ma lo dirò in silenzio
e solo con un sorriso
poi non dirò più niente.

                     DAVIDE MARIA TUROLDO

Resurrezione
RAFFAELLO

11 commenti:

  1. Ciao Stefania, è un bellissimo augurio...poter essere così, lo ricambio di tutto cuore.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già..poter essere così..ma non trovi che queste parole si avvicinino molto al pensiero del nostro nuovo Papa Francesco?
      Buona Pasqua.

      Elimina
    2. Sì, anche a me queste parole fanno pensare al pensiero di Papa Francesco.
      Come ci sembrano incomprensibili a volte i disegni di Dio, l'abdicazione del Papa Emerito Benedetto XVI ci aveva gettati in una sorta di disperazione e invece il Signore aveva già preparato per noi questo nuovo Papa!
      Ciao, ancora auguri.
      Antonella

      Elimina
  2. Ciao Stefania,
    ma che bel augurio spero anch'io di non piangere più inutilmente visto che sono una frignona ;)
    Stupendo anche il dipinto che hai scelto. Buona pasqua e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Audrey, un augurio a te..
      un caro saluto, Stefania

      Elimina
  3. bellissimo augurio,un grande abbraccio e tanta serenità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, per la gradita visita.
      un abbraccio, Stefania

      Elimina
  4. Risposte
    1. E' con piacere che contraccambio il saluto, ti ringrazio per la visita.
      Spero di vederti ancora su questo blog.
      Ciao

      Elimina
  5. Immagine e versi che commuovono!
    Un post meraviglioso!
    I miei auguri in un abbraccio!
    Beatris

    RispondiElimina
  6. ..sì, cara Stefania, queste parole si accostano molto a papa Francesco...condivido con intimità questo amorevole post...ciao e abbraccio..

    RispondiElimina