giovedì 21 marzo 2013

SOLE DI MARZO

Ebbra di precoce calore
Vola incerta una farfalla gialla.
Seduto alla finestra riposa
Sonnacchioso e chino un vecchio.

Partì cantando un tempo
Attraverso boschi di primavera,
Sui suoi capelli si è posata
La polvere di tante strade.

E invero l'albero in fiore
E la gialla farfalla
Non sembrano invecchiati
Sembrano sempre gli stessi.

Eppure il colore e il profumo
Sono diventati meno intensi e pieni,
Più fredda la luce e l'aria
Più dura e greve da respirare.

La primavera canticchia come un'ape ronzante
Le sue melodie, le più care.
Vibra azzurro e bianco il cielo,
La farfalla prende il volo, dorata.
                                   Hermann Hesse 

La primavera
Sandro Botticelli

9 commenti:

  1. Semplicemente splendida.., la primavera che canticchia è un'immagine di tenera gioia.
    Oggi abbiamo avuto lo stesso pensiero, anch'io ho pubblicato Botticelli.
    Ciao, buona primavera.
    Antonella

    RispondiElimina
  2. Che brutta cosa non riuscire a percepire la natura che si risveglia, che si trasforma e si adorna del manto più bello e vivido, gli animali più arzilli e vivaci...solo io sarò immersa in questa teca di cristallo che mi impedisce di vedere l'esterno?
    Bacio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nella, credo che in questo momento non sia facile vivere la tua realtà, riuscirai, devi crederci, ad infrangere quella teca di cristallo ed allora sarà tutto diverso. Hai solo bisogno di tempo. Cara amica, ti sono vicina.
      Un abbraccio Stefania

      Elimina
  3. Ogni stagione ha le sue meraviglie, il suo fascino!
    La primavera è risveglio alla vita, è annuncio a nuova vita!
    La primavera di Botticelli commuove!
    Le parole di Sole di Marzo sono stupende!
    Buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  4. hesse fantastico come sempre!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Un bel modo di salutare l'arrivo della primavera,
    un saluto

    RispondiElimina
  6. ...la scelta della Primavera di Botticelli per dipingere i versi di H,Hesse, è di raffinata sensibilità...notte cara Stefyp..

    RispondiElimina
  7. Ciao tesoro vengo a trovarti anche qui,
    Il dipinto di Botticelli conclude un post d'effetto con la poesia straordinaria di H. Hesse, poeta stupendo per me.
    Brava!
    abbraccione Gabry

    RispondiElimina
  8. Ciao a tutti, grazie per la vostra presenza. Avete lasciato dei commenti che apprezzo molto.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina