mercoledì 29 agosto 2012

DALLA BOLIVIA

Jesùs Urzagasti (1941)

è considerato da molti il più importante poeta e narratore boliviano contemporaneo. Di seguito riporto una sua bella poesia tratta dalla raccolta poetica "L'albero della tribù".
 
CORRISPONDENZE

Andremo in un paese di alberi belli
attraverseremo il grande fiume
e nell'isola di sabbia
nudi
guarderemo i cavalli
impazziti all'orizzonte.
Acque roventi
fresche brezze
avantindietro
giorno e notte
instancabili fronde invisibili.
Non torneremo mai da quel paese
dove non siamo ancora andati.
Resteremo lì
ostaggi notturni dell'estate
e solo all'alba riconosceremo
la bellezza dei suoi abitanti
con lo sguardo dell'amore.



Nessun commento:

Posta un commento