venerdì 28 dicembre 2012

ARIA DEL DIO DELLA FELICITA'

Mi fai spuntar le lacrime, fratello,
vedo che la tua vita non è allegra…
Ecco una mela: io ne possiedo tre,
perciò una la regalo a te.
Non ci vedo niente di eccezionale:
e l’uno e l’altro possiamo vivere.
Solo i semi, promettimelo,
avido non inghiottirli,
sputali invece a terra
prima che mi allontani.
E se poi cresce un melo
dentro il mio campicello
vieni a prenderti i frutti:
è il tuo albero quello!
                           Bertolt Brecht




6 commenti:

  1. E' proprio così che dovremmo essere, e invece per meno di una mela saremmo disposti ad ammazzare una persona.
    Ciao, buona giornata.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella, purtroppo troppo spesso l'egoismo e l'indifferenza offuscano gli occhi dell'uomo e le buone azioni sono sempre più rare.
      Buona giornata a te.
      Stefania

      Elimina
  2. È bello pensare che sia così ma non è purtroppo vero cara Stefania
    speriamo che le coscienze si svegliano e che nel nuovo anno combino in meglio. Ora ti faccio gli auguri a modo mio, così!
    Carissima ecco il mio buon anno 2013 Clicca qui
    Speriamo che ci porti tanta fortuna e salute.
    Un abbraccio forte forte, con un sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tommaso per il tuo scoppiettante Augurio.
      Rinnovo il mio per un sereno 2013,
      Ciao Stefania

      Elimina
  3. Eppoi, se, come si suol dire, una mela al giorno toglie il medico di torno potremmo proprio essere soddisfatti. Un vero e proprio ritorno all'eden con la consapevolezza della pericolosità del serpente. Ci vorrebbe così poco per vivere quelle che definiamo utopie. Beh, accontentiamoci di un radioso 2013 che poi, è quello che ti auguro. Ciao stefyp

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosario, grazie.
      Il mio augurio che l'anno 2013 ti porti quello che desideri, sereno 2013.
      Stefania

      Elimina