giovedì 17 gennaio 2013

RICORDEREMO

Psiche e Cupido di Bouguereau
Ricorderemo questi baci
il canto sommesso che sale
e muove come l'onda.
Sapore fruttato
fragola, miele
tra le umide labbra.
Dolcezza di piena che travolge,
brezza leggera alita la schiena.
Ricorderemo il desiderio che sale
dalla voce del cuore,
la melodia che rinnova 

la perla di luna 
mentre veglia i sogni 
dei teneri amanti.
Ricorderemo questi baci!
Il giorno che ci sveglieremo
e non saremo più accanto.

                              STEFYP. 
                                                                                  
                                                                                                    

7 commenti:

  1. Bella e sublime poesia, con dei versi sensuali e penetranti.
    Grazie cara Stefania.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Molto bella, bellissimo anche il dipinto.
    Buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  3. bel canto d'amore,serena notte

    RispondiElimina
  4. semplicemente bellissima!!!
    stupendo anche il dipinto che hai scelto ;)

    RispondiElimina
  5. Grazie per i vostri apprezzamenti.
    Buona serata Stefania

    RispondiElimina
  6. ..una sensuale lirica che trascende una realtà per ritrovarsi in un'altra, quella dei dei sogni...bellissima Stefania...ciao...

    RispondiElimina
  7. Ricordare è sempre un'arma a doppio taglio, suscita sempre una sensazione parallela che non sempre è gradevole. Baciare e pensare di svegliarsi in futuro perdendone il sapore è già rimpianto. Ciao

    RispondiElimina