venerdì 31 maggio 2013

NIENTE HA PIU' SENSO..

HYPATIA - C.W.MITCHELL
L'amaro disgusto del dolore
vela parole di rabbia
che ricadono a fiotti
su lacrime di compassione.
Occhi serrati dal barbaro gesto
più non vedranno luce,
strappato dagli ormeggi
il loro tempo è approdato
al silenzio d'altri lidi.

Prede indifese cadiamo
in balia di flutti impazziti
tra le braccia
di deliri violenti d'amore.
Strano destino il nostro
per sempre legate
alla costola di Adamo.
Complicità di troppi silenzi,
disarmante immobilismo,
niente ha più senso, adesso.

                     Stefyp.©
          Tutti i diritti riservati                                                                                              

  

10 commenti:

  1. Una sofferenza acuta d'amore, che rende quasi insopportabile il tono della giornata e quel pensiero lancinante, di dipendere, in ogni caso,
    dal desiderio d'un uomo...
    Ti sono vicinissima nel pensiero di questi versi.
    Buon fine settimana e un sorriso per te, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara Silvia, non è facile assistere in silenzio a quello che avviene ogni giorno...soprattutto xchè niente cambia in questa società..anzi peggiora!
      Ti ringrazio per la tua partecipazione..tutte dovremmo far sentire la nostra indignazione.
      Buon pomeriggio :)

      Elimina
  2. Cara Stefania, i tuoi racconti coinvolgono senza accorgerti!
    Ciao e buon fine settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, caro amico, per la tua presenza.
      Ciao.

      Elimina
  3. Siamo donne forti ,coraggiose ,evolute ,ma in un battito di ciglia ci facciamo soggiogare da colui che ha rapito il nostro cuore.Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..non si tratta solo di questo, quando si toglie la vita in nome dell'amore..Perchè la donna non può essere libera di dire no?
      Grazie per il tuo commento.
      Un caro saluto :)

      Elimina
  4. ...cara Stefania, i tuoi versi denunciano ancora quanto la donna, per quanto oggi abbia raggiunto una maggior credibilità nell'ambito sociale, ancora oggi sia oppressa e maltrattata da un uomo stupido nella sua violenza e forza senza senso...spero tanto che il potere un giorno vada nelle mani e nella testa delle donne che rappresentano l'amore per natura...abbraccio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Sergio, chiediamo solo rispetto e il diritto di scegliere per la nostra vita..non credo sia chiedere molto..
      L'indignazione per i fatti che ogni giorno la cronaca ci riporta, ha fatto nascere questi versi. Ho sentito il bisogno di parlarne, per abbattere per un momento la barriera dei silenzi che ricadono, quasi subito dopo, su queste storie tristi.
      Grazie, caro amico, per la tua solidarietà.
      Buona giornata:)

      Elimina
  5. Ciao Stefania,
    versi profondi e intrisi di dolore che rendono perfettamente le emozioni che ti hanno travolta nello scrivere, bravissima!!! ;)
    buona serata un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Audrey per la visita, e ti ringrazio per il commento che mi fa capire di essere riuscita in qualche modo a far intuire le emozioni che ho provato.
      Buona giornata.

      Elimina