domenica 2 novembre 2014

AL DUE NOVEMBRE

VINCENT VAN GOGH
Ora la casa vostra ho visitato
mie care anime passate.
Oggi il sole l'illumina tutta

i fiori profumano di memoria
ma questo giorno per me
è buio di parole e di presenze
di ricordo solo s'alimenta
amaro e penoso inseguendo
le vostre ombre mute.
Non ha parole, non ha voce per me 

questa nuda pietra al camposanto.
Nel mio immaginario vi cerco
s'apre il sipario e lente vi vedo 

una ad una passare,
lontane, irraggiungibili oramai.
Nella pallida e cruda luce
di Novembre
labbra cercano altre labbra
mani altre mani
un suono, una voce, un tocco.
Ma i cipressi millenari così alti
oggi vegliano

proteggendo rispettosi i silenzi vostri.
                                          Stefyp.©

TUTTI I DIRITTI RISERVATI 

12 commenti:

  1. Vicinissima ai tuoi pensieri poetici,i in questo giorno in cui anche gli aranciati d'autunno sembrano perdere la loro vivacità, in un sentiero che si spegne di colori, per avvicinarci alla luce eterea dei nostri cari angeli.....
    Bellissimo apprezzare questa tua dedica del cuore, cara Stefania, un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo commento mia cara, apprezzo molto la tua sensibilità e vicinanza. Un abbraccio

      Elimina
  2. Cara Stefania, grazie di queste frasi, dedicate ai nostri defunti, preghiamo per loro che riposino in pace, noi tutti un giorno li raggiungeremo.
    Ciao e buona festa dei nostri defunti.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te mio caro Tommaso, preghiamo per la loro pace ..noi li portiamo nel cuore ogni giorno....Un caro saluto a te.

      Elimina
  3. I fiori profumano di memoria...versi toccanti!
    Buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, a me invece tocca la tua sensibilità, mi fa sempre piacere trovarti qua. Ciao, buon pomeriggio a te.

      Elimina
  4. si ricorda di me?
    sono stata lontana dal blog..ma l'ho pensata..
    si capiva che mi aveva preso a cuore..grazie!!
    se vuole passi per il mio blog 'ritorno'..
    volevo scrivere..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che mi ricordo, sono contenta di risentirti...e rivedere il tuo blog.
      Spero davvero che tu stia meglio....apprezzo la tua volontà e verrò a leggerti. Un abbraccio.

      Elimina
  5. il blog è stoprovandoaguardarmiinfondo.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. Da brivido questa poesia, bravissima!
    Il sole caldo ha fatto in modo che le visite in questi luoghi di riposo sacro fossero più affluenti.
    Le parole non c'erano ma i ricordi forti sicuramente sì, come spero anche le preghiere.
    Baci Stefania.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao mia cara Pia, grazie. ...non è certo solo in questo giorno che portiamo i nostri cari nel cuore, ma è certamente più sentito il distacco e credo che il ricordo e la preghiera valgano molto più di mille parole...Ti lascio un forte abbraccio, grazie ancora per la visita.

      Elimina